avatar

Configurare Wordpress su OpenShift @ Serena Sensini | Sabato 5 Marzo 2022 | 3 minuti

Nuova serie per TheRedCode e soprattutto nuovo argomento: iniziamo con OpenShift, una piattaforma per container Kubernetes enterprise-ready che in moltissime aziende utilizzano già da diverso tempo per le sue mille qualità.

 

Oggi parliamo di come configurare Wordpress su OpenShift 4.9, con pochi, semplici step!

 

Procedimento

 

Per configurare quello che ci serve, è necessario configurare il repository Helm di Bitnami che andremo ad utilizzare. Nella documentazione ufficiale (qui il link) è descritto ogni passaggio per farlo!

 

A questo punto, vai nel Catalogo delle applicazioni utilizzando la vista da Developer (aka Developer perspective) cliccando su “+Add” nella barra di navigazione a sinistra e cercando “Wordpress”: quella che viene suggerito di utilizzare è la v13.0.21 (a destra nella figura sottostante):

 

Wordpress nel catalogo di OpenShift Wordpress nel catalogo di OpenShift

Seguendo le istruzioni della procedura guidata, è possibile inserire tutte le informazioni per la corretta configurazione di Wordpress.

Come prima cosa, è bene scegliere con cura le informazioni per il login, definendo l’e-mail dell’amministratore/trice e il nome iniziale che assumerà il blog:

 

Configurazione delle informazioni generali di Wordpress Configurazione delle informazioni generali di Wordpress

 

Inoltre, sarà necessario fornire le credenziali per accedere alla dashboard di Wordpress: se non inseriamo in questo momento una password, ne verrà impostata una casuale e sarà possibile recuperarla anche in un secondo momento leggendo il relativo secret_,_ che si troverà nell’apposita sezione.

 

 

Configurazione delle credenziali di accesso di Wordpress Configurazione delle credenziali di accesso di Wordpress

 

Inoltre, è possibile anche definire le informazioni sulla connessione al database MariaDB: se ne esiste uno esterno, possiamo configurarlo fornendo le informazioni mostrate nella sezione seguente, tra cui le credenziali, l’host, la porta e il nome del database che verrà utilizzato.

 

Configurazione del database esterno di Wordpress Configurazione del database esterno di Wordpress

 

Per accedere al sito web di Wordpress è possibile configurare il tipo di Service da utilizzare, scegliendo tra LoadBalancer (quello di default), ClusterIP e Nodeport -qui trovi maggiori informazioni-.

 

Configurazione del service di Wordpress Configurazione del service di Wordpress

 

Se invece desiderassimo utilizzare un database che verrà ospitato all’interno del cluster -e nello specifico, nel namespace attuale-, vedremo che questa opzione nella sezione “MariaDB Details” è già selezionata. Verificare lo spazio definito nella voce “Principale”: per impostazione predefinita verranno assegnati 8 Gi per l’archiviazione del database.

 

Configurazione di un database MariaDB interno al namespace Configurazione di un database MariaDB interno al namespace

 

Come ultimo step, è possibile scegliere il dimensionamento dello storage per i contenuti e i media statici di Wordpress. Per impostazione predefinita, verranno allocati 10Gi:

 

Dimensione dello storage utilizzando da Wordpress Dimensione dello storage utilizzando da Wordpress

 

 

Dopo aver creato un’istanza del Helm chart, noterai che verranno visualizzati alcuni errori nella sezione eventi del pod di MariaDB. Questo perché ha bisogno di un S_ervice Account_ per essere avviato, che il Helm Chart dà per scontato.

 

Il Deployment di Wordpress ha bisogno di un Service Account per avviarsi Il Deployment di Wordpress ha bisogno di un Service Account per avviarsi

 

Il pod di MariaDB va in CrashLoopBackOff Il pod di MariaDB va in CrashLoopBackOff

 

A questo punto, scaliamo a zero il Deployment di MariaDB e di Wordpress e creiamo un Service Account usando i comandi seguenti:

 

oc create sa wordpress-mariadb -n your-namespace
Output>>>
serviceaccount/wordpress-mariadb created

oc adm policy add-scc-to-user anyuid -z wordpress-mariadb
Output >>>
scc "anyuid" added to: ["system:serviceaccount:your-namespace:wordpress-mariadb"]

 

 

Prima di riprendere il deploy, modifichiamo il file YAML del Deployment e configuriamo lo stesso Service Account che abbiamo creato nel passaggio precedente, inserendo le voci come evidenziato nell’immagine di seguito nelle due proprietà seguenti:

  • spec>template>spec>serviceAccountName
  • spec>template>spec>serviceAccount

 

Aggiunta del Service Account corretto al Deployment Aggiunta del Service Account corretto al Deployment

 

Ora i due Deployment possono essere nuovamente scalati a una replica e dovrebbero essere in esecuzione in un attimo!

 

Tip

 

Di default non è definita nessuna route per accedere al sito web di Wordpress: per crearne una, utilizziamo il pulsante in alto a destra della sezione “Routes” e utilizzando il relativo Service:

 

Definizione della route Definizione della route

 

A questo punto, sarai in grado di accedere alla tua installazione di Wordpress su OpenShift!

 

 

Esempio della homepage del sito Wordpress configurato su OpenShift Esempio della homepage del sito Wordpress configurato su OpenShift

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo!

Ti potrebbe interessare anche...

avatar

Social